Team Building

3 idee per il tuo team building invernale

team building invernali
Scritto da Angela

Un team affiatato garantisce risultati migliori e un ambiente di lavoro più sereno. Abbiamo parlato più volte dei molteplici benefici del team building e, in anni di esperienza, abbiamo imparato a proporre a ogni cliente le attività più adatte alle sue specifiche necessità e alle caratteristiche del suo team. Spesso, ovviamente, le nostre scelte in materia di attività di team building sono condizionate anche da altri fattori, come il budget, il tempo a disposizione e, naturalmente, la stagione. Oggi ci concentreremo su quest’ultimo fattore, analizzando le migliori attività di team building da proporre per la stagione invernale ormai alle porte. Dopo tutto non è detto che, solo perché non è più possibile dedicarsi a sport acquatici ed escursioni nella natura, si debba rinunciare a vivere esperienze divertenti e coinvolgenti insieme ai colleghi.

Vuoi organizzare un team building invernale per la tua azienda? Contattaci!

3 idee per il tuo team building invernale

Team cooking

D’inverno si ha voglia di stare al caldo, di non trattenersi troppo all’aperto e in generale di coccolarsi un po’, concedendosi qualche piacere in più in attesa della bella stagione. Se immaginiamo una situazione conviviale e piacevole da svolgere in inverno, è probabile che il nostro pensiero ci presenti immediatamente l’immagine di una pietanza prelibata. D’altra parte la convivialità è proprio lo spirito che stiamo cercando di alimentare, nel momento in cui organizziamo un team building. Per questo motivo, in questa stagione, team cooking e show cooking sono fra le attività più consigliate. Imparare i segreti di un vero chef, per poi sfidarsi nella preparazione di piatti insoliti o complessi, da consumare insieme, è un ottimo modo per incoraggiare lo spirito di gruppo.

Pro tip:

Rivolgetevi il più possibile a produttori locali per ingredienti di stagione a chilometro zero e abbinate al vostro evento una degustazione di vini locali.

Invito a cena con delitto

D’accordo, mangiare insieme è generalmente un’attività aggregante, ma tutti sappiamo che non sempre basta essere seduti allo stesso tavolo per stringere rapporti. Specialmente quando un’azienda comprende diversi dipartimenti e un gran numero di dipendenti che normalmente non si incontrano, un invito a cena può non essere un’attività di team building sufficiente. Il rischio è che si formino piccoli gruppi impermeabili, composti da persone che si conoscono già. Se, tuttavia, non avete la possibilità di organizzare attività più complesse, anche una cena può diventare il contesto adatto per imparare a lavorare in team: basterà aggiungere… un delitto. L’invito a cena con delitto è un format ormai classico e molto apprezzato, oltre che facile da organizzare. Gli invitati si ritrovano coinvolti in una storia avvincente e viene loro presentato un mistero che dovranno risolvere lavorando insieme. A questo si aggiunge il piacere dell’intrattenimento, dal momento che il giallo viene interpretato da attori che faranno vivere agli ospiti uno spettacolo interattivo.

Pro tip:

Consultatevi con i professionisti che intendete assumere per interpretare il vostro murder mystery e concordate con loro una storia e un tema per la serata. Poi scegliete la location che meglio si adatta all’atmosfera che intendete creare e allestitela di conseguenza. Se potete, evitate il contrasto stridente di un gruppo di attori vestiti come in un romanzo di Agatha Christie catapultati in un ristorante dall’ambientazione ultramoderna o in una trattoria.

Sport invernali

Chi l’ha detto che, solo perché si avvicina l’inverno, dobbiamo rinunciare a stare all’aria aperta? Se ne avete la possibilità, vi consigliamo di abbinare team buidling e incentive travel e prenotare fin da ora un viaggio per il vostro team, in una destinazione adeguatamente fredda e innevata. In Italia abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta: da nord a sud si trovano paesaggi montani splendidi. Dalle Alpi agli appennini, dalla Sila al Pollino. L’ambiente montano si presta particolarmente al team building. Nonostante molti sport estivi – come lo sci e lo snowboard – siano per lo più sport solitari, ci sono moltissime attività che si possono svolgere in gruppo e tutte terminano con gustosi pranzi e cene a base di specialità locali in confortevoli chalet. Fra i nostri preferiti c’è senza dubbio la ciaspolata sulla neve, ma le possibilità sono molteplici. Dal go-kart sul ghiaccio alla gara di motoslitte, dalle escursioni allo sci di fondo, la montagna offre una vasta gamma di possibilità di team building.

Pro tip:

Parlate col vostro team prima di selezionare la destinazione: quasi tutti hanno esperienze positive e negative da riportare quando si parla di viaggi in montagna. Il vostro team potrebbe fornirvi indicazioni preziose per offrire a tutti un’esperienza di viaggio più gratificante.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento