Eventi Location Team Building

Dalla Sardegna alle Baleari: 4 mete per i vostri viaggi incentive

incentive
Scritto da Angela

Abbiamo analizzato molti aspetti del team-building e dell’incentive travel ed è venuto il momento di affrontare nel dettaglio uno degli aspetti più importanti di queste attività: la scelta della destinazione. Scegliere la meta giusta per il proprio viaggio incentive è essenziale, dal momento che lo scopo di questo tipo di trasferte è quello di offrire un’esperienza unica, che si distingua dalla routine quotidiana e la influenzi positivamente. Un progetto ben riuscito avrà una serie di effetti a breve, medio e lungo termine. Nell’immediato, ovviamente, sarà un’esperienza aggregante e piacevole, mentre sul medio e lungo periodo si tradurrà in un incremento della produttività e in un rafforzamento dello spirito di squadra. Scegliere la destinazione, quindi, sarà la prima decisione che dovrete affrontare, per trasformare l’incentive travel in un premio vero e proprio, che sia una giusta ricompensa per chi ha raggiunto un risultato straordinario. L’esperienza di Smart Eventi, che organizza regolarmente viaggi incentive e progetti di team-building, ci ha portato a capire che ogni azienda è un caso a sé e che difficilmente due progetti avranno le stesse necessità. Per rispondere a esigenze così variegate, occorre essere creativi e pensare in grande. Se state cercando la location perfetta per il vostro viaggio aziendale, vi consigliamo di approfondire il fascino e le potenzialità di alcune fra le nostre location preferite.

Vuoi organizzare un viaggio incentive? Contattaci!

Lago Maggiore e Stresa: incentive travel all’insegna del lusso

italy's finest incentive stresaI laghi del nord Italia sono molto popolari fra i turisti stranieri, mentre i nostri connazionali sembrano privilegiare il mare o la montagna. Fra i più popolari ci sono senz’altro il lago di Garda e quello di Como, ma come sempre, nella scelta delle nostre destinazioni incentive, noi abbiamo deciso di esplorare le opzioni meno ovvie e ci siamo diretti verso il Lago Maggiore e la città di Stresa, che si sono rivelati perfetti per il progetto aziendale che ci era stato commissionato. Il Lago Maggiore è uno splendido lago prealpino, il più grande d’Italia dopo il lago di Garda e il più profondo dopo quello di Como e costeggia due regioni italiane e un cantone svizzero. Uno dei suoi pregi più evidenti, se lo si visita d’estate, è il suo essere un’oasi fresca rispetto al caldo soffocante delle grandi città o delle spiagge affollate. Nel 2015, in collaborazione con Italy’s Finest Experience, ci siamo occupati di offrire a un cliente internazionale operante nell’ambito della moda un’esperienza indimenticabile. Il team partiva dalla Svizzera e, per ridurre i tempi di viaggio e al tempo stesso offrire fin dal primo momento un’esperienza eccellente, abbiamo organizzato il trasporto per 20 persone in elicottero. Il punto d’arrivo era il prestigioso Hotel Iles Borromèe di Stresa. Volevamo che i nostri ospiti potessero godere di una prospettiva unica su questo splendido lago e per questo li abbiamo accompagnati in una magnifica crociera delle sue isole. Le isole del Lago Maggiore sono numerose, grandi e celebri per le splendide ville e giardini che ospitano. Il Lago Maggiore è stato anche la sede di un altro team-building, dal tono decisamente più sportivo e rilassato. In questa occasione abbiamo chiesto ai partecipanti di realizzare una barca in cartone e materiali di recupero e con queste imbarcazioni abbiamo organizzato una breve ma divertentissima regata.

Val di Scalve: la Lombardia che non conoscete

incentive scalve alleanzaChi visita la Lombardia, solitamente visita Milano o al massimo opta per i già citati laghi. Noi, come sempre, preferiamo dedicarci a destinazioni meno note ed esplorare le potenzialità di mete che difficilmente ai nostri clienti capiterebbe di visitare autonomamente. I viaggi a pacchetto non fanno per noi: preferiamo costruire su misura esattamente l’esperienza della quale ogni cliente ha bisogno. La Val di Scalve, nella provincia di Bergamo, offre splendide piste da sci per l’inverno e sentieri per il trekking in estate. Noi ci siamo diretti verso questa magica vallata nella stagione fredda, con lo scopo di organizzare un team-building per una nota compagnia di assicurazioni. Si trattava di un progetto di grandi dimensioni, con oltre 100 partecipanti, e ci veniva richiesto di creare un programma con molte attività, sfide appassionanti e un coinvolgimento sia fisico che psicologico dei membri della squadra. Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare una nostra versione delle olimpiadi invernali, proprio nella val di Scalve. Naturalmente la presenza di impianti sciistici perfettamente attrezzati ci è stata di grande aiuto, ma le nostre attività non si sono limitate solo allo sport. Ai nostri ospiti abbiamo proposto anche percorsi di sopravvivenza (sapreste accendere un fuoco nella neve?), la costruzione di un ponte tibetano e una leggendaria battaglia di palle di neve.

L’incanto della Sardegna: Tavolara

sardegna tavolara incentiveNon esistono destinazioni “sbagliate” in Sardegna, ma trovare quella perfetta è stata comunque una sfida appassionante, proprio per la varietà di opzioni eccellenti a nostra disposizione. Questa regione è così bella che non c’è un solo angolo che non valga la pena di esplorare. Certo, avere i contatti giusti aiuta non poco, quando si tratta di attingere alla solida conoscenza del territorio per trovare i percorsi più adatti alle necessità di ogni cliente. Anche in questo caso, abbiamo optato per le soluzioni meno ovvie e abbiamo offerto ai nostri ospiti – un’azienda operante nel settore immobiliare – un’esperienza davvero autentica. La nostra destinazione è stata la splendida cornice di Porto Taverna, sull’isola di Tavolara. Per iniziare al meglio, il primo giorno abbiamo dato il via al progetto con un party sulla spiaggia. Selezionare attività di team-building in Sardegna equivale ad avere l’imbarazzo della scelta. Se si vuole restare in terra ferma si possono esplorare i sentieri boscosi della Barbagia oppure sfidarsi in mountain bike. Per chi invece preferisce avventurarsi in mare, non c’è luogo migliore: il mar di Sardegna è un paradiso per chi ama le immersioni, ma anche per chi vuole cimentarsi con la canoa o esplorare una delle tante splendide grotte che punteggiano la costa. Alcune, come Su Bentu e Sa Oche, sono parzialmente sommerse e possono essere raggiunte solo in barca. Sia che vogliate dedicarvi ai percorsi avventurosi, sia che non desideriate altro se non starvene sulla spiaggia a prendere il sole con un drink ghiacciato, la Sardegna ha infinite risorse da offrirvi. Irrinunciabile è, chiaramente, la cucina locale. Anche da questa abbiamo preso spunto per un’attività di team-building, sfidando i membri dei nostri team a cucinare una tipica ricetta sarda con ingredienti locali.

Incentive travel alle Baleari: Minorca

baleari minorca incentiveInutile negarlo: c’è sempre un elemento di gratificazione in più in un viaggio incentive all’estero e non è detto che per offrire un premio davvero speciale ai propri dipendenti si debba per forza compromettere il bilancio. Esistono mete che offrono un rapporto qualità-prezzo eccellente. L’isola spagnola di Minorca, nell’arcipelago delle Baleari, è una di queste. Fra i pregi di questa località c’è il fatto di offrire spiagge splendide, ammirate anche dai più accaniti sostenitori delle coste Italiane (da non perdere quelle di sabbia rossa di Cala Pregonda e Cala Cavalleria e quella bianchissima di Son Bou), natura incontaminata e al tempo stesso un contesto urbano pittoresco e ricco di storia, lontano anni luce dai mostri di cemento che caratterizzano certi complessi turistici sulla Costa del Sol. Ai nostri clienti abbiamo offerto una vasta gamma di attività sportive sulle splendide spiagge di Fornelles, mountain-bike nell’entroterra e gare in kayak, ma anche un gustoso tour enogastronomico alla scoperta delle specialità locali.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su tutti i nostri eventi