Banner sito
Eventi

Come scegliere il catering per la tua festa

catering buffet eventi
Scritto da Francesca

ID-100138117Organizzare un evento significa anche scegliere il catering più adatto alle tue esigenze. Ecco 7 accorgimenti per effettuare una scelta oculata!

Stai organizzando un meeting o una festa per celebrare un anniversario, un battesimo, un compleanno oppure un matrimonio? Qualunque sia la ricorrenza felice, il successo del tuo evento dipenderà in gran parte dal catering. Non vorrai deludere i tuoi ospiti! Dopo la scelta della location ideale, dunque, occorre stabilire quale impresa di catering è più adatta alla tua festa. Ecco cosa tener presente durante la scelta.

1. Tipologia di catering. Innanzitutto, in base alla ricorrenza ed alle tue esigenze, sceglie tra i servizi di: pranzo, cena serviti al tavolo, buffet e cocktail, oppure rinfresco.

2. Allestimento. Affinché quel giorno tutto sia all’altezza delle tue aspettative, un’attenzione particolare va riservata al mood dell’evento. Durante il primo contatto con il manager del catering prescelto, richiedi, quindi, di visitare la location durante lo svolgimento di una festa organizzata dall’impresa in questione. In alternativa, visiona foto e video presenti sul portale web dell’azienda di catering o sulle pagine social dedicate. In questo modo, potrai renderti conto dell’effettiva qualità e degli abbinamenti di colore di tovagliati e tessuti utilizzati per l’allestimento. Inoltre, potrai capire quali tipologie di posate, servizi di piatti e sedute vengono usati, nonché farti un’idea circa la misura e la disposizione dei tavoli. E quando i dettagli fanno la differenza, anche i decori sono importanti! Il catering dispone di elementi di abbellimento come lanterne, fiaccole, tableau mariage per i matrimoni ed ogni altra decorazione adatta al tuo evento?

3. Prova assaggio. Richiedi una prova assaggio per verificare la qualità del cibo, le doti culinarie del cuoco, lo stile dell’ impiattamento. Anche l’occhio vuole la sua parte! Inoltre, non dimenticare di richiedere la possibilità che vengano servite pietanze adeguate per gli ospiti vegetariani, celiachi o che presentano particolari allergie, nonché succhi di frutta e cocktail analcolici per chi è astemio o deve guidare dopo la festa.

4. Trend culinari. La tendenza attuale in ambito food and beverage è quella della cucina tradizionale reinterpretata in chiave contemporanea. Stiamo parlando di pietanze a base di prodotti del territorio, possibilmente a km 0, prive di eccessivi condimenti e presentate con modernità. Non dimenticare, quindi, di chiedere al catering qual è l’approccio gastronomico prescelto, per capire se è quello adatto alla tua festa.

5. Aree deputate allo sporzionamento. Alcuni catering lavorano solo presso location provviste di cucina, in modo che il cibo sia preparato in loco. Se così non fosse, assicurati che lo spazio dedicato allo sporzionamento sia consono. Le teglie che contengono il cibo destinato ai tuoi invitati, stazioneranno in un’area stabilita ed è bene visionarla prima dell’evento, per verificare che sia conforme alle norme igieniche e non sia esposta a temperature che rischino di raffreddare le pietanze.

6. Menù e preventivi. Un catering che si rispetti offre ampia possibilità di scelta. Richiedi almeno tre proposte di menù con preventivo e decidi con calma. Con il cibo non si scherza!

7. Personalizzazione e costi. Alcuni catering prevedono una serie di “servizi d’eccellenza” e prodotti di alta fascia che alzano il prezzo del preventivo. Tuttavia, non è detto che tu abbia bisogno necessariamente del servizio sommelier, parking man, baby sitting, american bar o che tu gradisca un’intera forma di Parmigiano per il buffet, piuttosto che il pesce crudo all’interno del menù. Considera che, eliminare o aggiungere ognuno di questi servizi, potrebbe fare la differenza in termini di costo, rispetto al budget prefissato per il tuo evento.

Ed ora, sei pronto per scegliere il catering del tuo evento?

Photo Credit

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Francesca

Lascia un Commento