Cena di Natale Eventi

Eventi di Natale aziendali: comincia a organizzarli adesso!

natale eventi aziendali
Scritto da Angela

Ma come, parliamo di Natale ad Agosto? Ebbene sì, lo abbiamo fatto di nuovo. Anni di esperienza nell’organizzazione di eventi aziendali ci hanno insegnato una cosa: lavorare d’anticipo è essenziale. Organizzare un evento è sempre un lavoro complesso, ma per gli eventi di Natale alle normali sfide dell’organizzazione si aggiunge la difficoltà di trovare la location giusta. Prenotare in ritardo vuol dire, inevitabilmente, accontentarsi di ciò che è rimasto libero, il che vuol dire non potersi permettere di scegliere una location davvero adatta alle proprie esigenze. Per scegliere la location giusta bisogna avere prima di tutto un’idea chiara del tipo di evento che si vuole organizzare. Se la calura di agosto non vi aiuta a spremervi le meningi in cerca di idee per gli eventi di Natale in azienda, abbiamo qualche consiglio per voi.

Vuoi assicurarti la location migliore per la tua cena di natale?Contattaci!

1. Brunch di Natale

natale brunchChi ha stabilito che gli eventi debbano svolgersi di sera e che il pasto principale debba essere la cena? Stringere rapporti con i colleghi è una gran bella cosa, ma occorre anche essere realisti: durante il periodo natalizio le serate si preferisce passarle in famiglia e con gli amici. Partite col piede giusto, evitando di chiedere ai vostri dipendenti di rinunciare a una parte del loro tempo libero. Organizzate un brunch durante l’orario di lavoro, ma naturalmente in un luogo esterno all’ufficio. Fra i vantaggi di questa scelta c’è anche una maggiore facilità di reperimento della location adatta. Hotel, ristoranti e bar che normalmente servono brunch e aperitivi saranno probabilmente impegnati in eventi di Natale serali, ma è assai probabile che il loro calendario mattutino sia meno fitto.

2. Family day natalizio

christmas family dayNe abbiamo avuto la prova più volte: coinvolgere le famiglie negli eventi aziendali è un’ottima idea. E lo è a maggior ragione a Natale, quando il desiderio di stare con i propri cari è particolarmente forte, ma anche l’inclinazione a socializzare si fa più pronunciata. Il Natale, in particolare, offre uno spunto semplicissimo ed eccellente, ovvero lo scambio dei regali. In questo caso potreste considerare di tenere l’evento sul luogo di lavoro, se possibile. Dovunque scegliate di organizzare questo evento, la cosa più importante sarà rendere suggestiva l’atmosfera con allestimenti a tema, un catering adeguatamente natalizio e, naturalmente, doni e attività per i più piccoli.

3. Quei terribili maglioni

natale maglione brutto christmas sweaterIn molte startup, specialmente quelle composte da personale di età compresa fra i 25 e i 40 anni, questa bizzarra usanza americana si è già diffusa. Avete presente quegli orrendi maglioni di Natale che si usavano negli anni ’80? Quelli che ci venivano regalati e che non volevamo mai mettere? Ecco, sono ormai oggetti di culto e ce n’è un commercio florido sui marketplace online. Tutti ne hanno a casa almeno un paio. Organizzare una competizione per premiare il più brutto, oppure una gara a premi nella quale sia possibile vincere alcune di queste orrende creazioni è un modo originale di festeggiare il Natale in azienda.

4. Una giornata all’insegna della generosità

natale volontariato beneficenzaCi sono tanti modi di celebrare il Natale e non c’è niente di male a dedicarsi a un po’ di sano relax dopo un anno di duro lavoro. Tuttavia, per una giornata almeno, vale la pena di guardarsi intorno e provare a portare un piccolo contributo alla società che ci circonda. Per quest’anno, perché non rinunciare alla consueta cena o agli altri eventi di Natale con i colleghi, per dedicarsi invece al volontariato? Non tutti hanno la costanza di dedicare il proprio tempo libero ad aiutare il prossimo regolarmente: le nostre vite sono piene ed è assai difficile far quadrare i mille impegni che ci auto-imponiamo ogni giorno. Ma per un giorno vale la pena di provare a lasciare tutto da parte e riconsiderare le proprie priorità. In ogni città ci saranno associazioni benefiche ben felici di accettare il vostro contributo. Potrà trattarsi di servire i pasti in una mensa, oppure di portare doni nelle strutture che ospitano bambini e ragazzi che non hanno la fortuna di poter passare le feste a casa con la propria famiglia. Per un giorno, provate a uscire dall’ufficio e a dare il vostro contributo a chi presta la propria opera gratuitamente ogni giorno: vedrete voi stessi e gli altri con occhi completamente nuovi.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento