Eventi

Eventi senza successo: gli errori comuni

errori comuni
Scritto da Francesca

eventi

Non sempre l’evento va come vorresti, vero? A volte pecchi da un lato, altre volte dall’altro e succede sempre qualcosa per cui rimani deluso, o te o, ancor peggio, i tuoi ospiti. Ecco quali sono gli errori comuni da considerare (e da evitare).

Ormai è da un po’ che organizzi eventi e quindi ne sai, non sei un novellino. Certamente ci saranno cattive e buone abitudini a cui sei abituato e che non sai se abbandonare o meno. Ad esempio: mandi un biglietto di ringraziamento a tutti quelli che hanno partecipato all’evento? Non smettere di farlo. È carino e funziona, anche se un po’ old style. Ma tra le tue abitudini ci sono qualcuna che, forse non te ne accorgi, ma può portare problemi sulla riuscita dell’evento. Ad esempio:

  • Wifi
    Troppo spesso andiamo ad eventi in cui manca la connessione wi fi oppure che è reperibile solo dopo essersi registrati ed aver inserito una password lunga decine di caratteri. Insomma, siamo nel 2015, possibile che non funzioni la wifi? Ecco, la prima cosa da gare è scegliere una sede che consenta una connessione sicura e veloce. Quindi: se è vostra abitudine organizzare le vostre conferenze nel solito posto ormai da anni, ma non potete garantire la connessione, abbandonatelo. O costringete il proprietario ad organizzarsi in tal senso.
  • Check list
    Sicuramente sono anni ormai che gestisci i tuoi invitati attraverso una check list cartacea. Che bello: un operatore prende in mano la situazione, cerca il tuo nome, prepara il badge e l’ospite entra. Sì, funzionale, ma sicuro che l’ospite adori rimanere in coda? Magari al freddo? O al caldo? Molto meglio fare check list elettroniche, rapide da consultare e a cui si accede magari attraverso un account social. Ce ne sono anche di gratuite. Insomma… modernità!
  • Questionari di valutazione
    Roba vecchia ormai. Magari li mandi via mail dopo l’evento e poi con un’altra mail ricordi ai partecipanti di compilare e poi ancora una mail per dirgli che è l’ultimo giorno per inviare il questionario ecc ecc… basta! Esistono i social network e lì le persone parlano già del tuo evento. Cerca le conversazioni e monitorale, funziona meglio di qualunque questionario.

Ricordati sempre di monitorare e misurare, non tralasciare alcun aspetto e soprattutto… abbandona le vecchie abitudini in favore di una gestione più snella ed efficace.

Photo Credit

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Francesca

Lascia un Commento