Eventi Location

Festeggia il Capodanno in un castello

2018
Scritto da Angela

Il capodanno si avvicina rapidamente e nell’aria è già palpabile l’emozione che si lega a questo particolare momento. Si tratta di un’occasione di festa che coinvolge tutti: che si decida di passarlo con gli amici o con la famiglia, che si prenda parte a un evento corporate, a una cena formale o a una festa in discoteca, tutti ci troveremo nello stesso momento ad accogliere il nuovo anno e a celebrare la fine di quello vecchio. Se è vero che le feste più chiassose e affollate sono  senza dubbio le più popolari, è anche vero che sono in molti a non apprezzarne l’atmosfera, preferendo contesti più eleganti. Se quello che state cercando è un capodanno diverso dal solito, in un luogo magico, elegante e raffinato, con una cena di qualità, abbiamo due proposte che fanno per voi.

Prenota subito il tuo cenone di capodanno a Milano!

Capodanno a Villa Castelbarco

villa-castelbarco-luci-notte capodanno

Quella che oggi è la splendida struttura di Villa Castelbarco è nata intorno al 1100 come un convento, a pochi chilometri da Milano, nella località nota come Vaprio d’Adda. Ancora oggi, nella disposizione degli ambienti e nell’architettura essenziale, è possibile rintracciare lo stile austero della costruzione originale, che pure ha subito molte modifiche nel corso dei secoli. Nel ‘600 il convento divenne una dimora di campagna, per poi essere trasformato, nel secolo successivo, che questo complesso divenne una vera e propria villa. In diversi momenti, all’edificio originale vennero aggiunti diversi elementi, la cappella, l’orto botanico, le scuderie e gli elaborati sotterranei che collegano diversi ambienti della villa. Un capodanno a Villa Castelbarco è un’esperienza indimenticabile. Non solo per la bellezza degli ambienti, che coniugano il prestigio della storia con l’efficienza di una gestione moderna, ma anche per la qualità indiscussa della cucina. I menu si rifanno ad atmosfere medievali e bucoliche, unendo la qualità dell’alta cucina contemporanea al valore della tradizione culinaria locale, che ha radici profonde e una storia pluri-secolare. Dopo il cenone tutti, famiglie e gruppi di amici, coppie e tavolate aziendali, si ritrovano per il tradizionale brindisi di mezzanotte, per poi ballare fino alle prime luci dell’alba.

Capodanno al Castello di Pomerio

castello-pomerio-capodanno-660x330

La storia di questo castello è legata a filo doppio con quella della Lombardia. Fin dall’epoca della dominazione Romana, infatti, questa zona era di importanza strategica, per via di una strada che collegava alcune importanti località della Gallia Cisalpina. Fin dai tempi di Carlo Magno, inoltre, è sorta in questo luogo una fortezza che, attraverso i vari rivolgimenti della storia, è arrivata ad assumere la forma che vediamo oggi: lo splendido Castello di PomerioSono tanti i motivi per visitare questa splendida location nel corso dell’anno: per una tappa ristoratrice nel corso di una visita alle splendide località intorno al Lago di Como, per esempio, oppure per esplorare la storia locale godendosi contemporaneamente il piacere del buon cibo. Passare il capodanno fra le splendide sale affrescate di questo castello da favola vuol dire regalarsi un’esperienza indimenticabile. La cucina segue uno stile sofisticato, in linea con le più alte scuole contemporanee, ma sempre con ingredienti genuini della tradizione italiana, che vengono ripensati in combinazioni ardite e gustose. E, naturalmente, dopo la mezzanotte si potrà gustare il tradizionale cotechino con le lenticchie, sorseggiando bollicine di qualità per dare all’anno nuovo un benvenuto all’insegna dello stile.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento