Eventi Web Markerting

L’inaugurazione della tua attività può essere un successo grazie a Instagram

instagram inaugurazione
Scritto da Angela

Sappiamo già che i social media – e in modo particolare Instagram – sono strumenti essenziali nella promozione tanto dei grandi brand quanto delle piccole aziende. Guardando i profili ben avviati di tante attività di successo, tuttavia, lungi dal motivare, può essere scoraggiante: è più facile mettere in atto strategie vincenti quando si ha una base da cui partire, ma come comportarsi quando bisogna cominciare da zero? Dopo tutto sappiamo che aprire al pubblico non basta per lanciarsi sul mercato. Niente paura: Instagram può dimostrarsi utilissimo anche nelle fasi che precedono l’inaugurazione di un’attività, aiutandoci a raggiungere esattamente il pubblico che ci serve, in tempi brevi. Ecco alcuni consigli pratici per usarlo al meglio.

L’inaugurazione della tua attività può essere un successo grazie a Instagram

Le basi: come organizzare il tuo account Instagram prima dell’inaugurazione

Cominciamo dal principio: hai un account Instagram? No? Benissimo, vuol dire che non hai ancora commesso nessun errore nell’uso di questa piattaforma. Ora, però, è il momento di crearne uno e la prima cosa da fare è scegliere un nome adatto. Non lasciarti tentare dalla creatività a tutti i costi e scegli un nome breve, facile da ricordare e che faccia chiaramente identificare la tua attività. L’immagine del profilo è la seconda cosa della quale dovrai preoccuparti: nella fase di apertura è consigliabile utilizzare il logo che dovrà renderti riconoscibile, a meno che tu non abbia un singolo prodotto che dovrà essere al centro della tua promozione. Ricordati di creare un profilo aziendale, non personale, così da rendere più facile per gli utenti il contatto diretto, grazie all’apposita funzione “contatta” riservata appunto ai profili professionali. Inoltre questo tipo di profili si collegano più facilmente agli altri account social che sicuramente hai predisposto

La vetrina, prima del negozio. Ovvero, creare attesa (anche se non hai un negozio e nemmeno una vetrina)

Instagram è, prima di tutto, una vetrina. Tutte le interazioni sono basate su input visivi e, conla recente aggiunta della funzione stories, è possibile offrire una narrazione complessa e articolata, adatta a incoraggiare reazioni emotive anche molto intense. Qualunque sia il focus della tua attività, il prodotto o il servizio che hai intenzione di vendere, certamente avrai individuato un target che ti interessa avvicinare. Prima dell’inaugurazione, crea in quel target un senso di attesa costruendo una storia appassionante intorno alla tua nuova attività. Scegli il taglio che più ti si addice, senza mai cercare di somigliare a qualcun altro. Potresti scegliere di condividere alcune anteprime dei prodotti che metterai in vendita, oppure documentare tutti i preparativi per l’inaugurazione. Se l’elemento personale è importante nel tipo di relazione che vuoi costruire con i clienti, potresti condividere foto del tuo staff e raccontare le storie di ognuno – questo tipo di approccio è particolarmente adatto a chi offre servizi e quindi non ha la possibilità di condividere foto di prodotti.

Chi sono gli influencer?

Ora che hai programmato contenuti efficaci e adatti a creare attesa per la tua inaugurazione, sorge spontanea una domanda fondamentale: come fare a farli arrivare al pubblico che ti interessa? La risposta è talmente elementare da essere banale, anche se spesso metterla in pratica è tutt’altro che semplice: copia da chi lo ha già fatto con successo. Chi sono i tuoi principali concorrenti? Chi si è fatto conoscere nel settore che ti interessa? A seconda della tua attività, potresti interessarti a negozi locali che vendono lo stesso tipo di prodotti, agenzie concorrenti o che offrono servizi simili al tuo. Studiare i profili social – e in particolare i profili Instagram – di queste realtà commerciali ti aiuterà a individuare gli influencer che ti interessano. Gli influencer sono figure di riferimento, spesso semplici utenti di un servizio, che condividono le proprie opinioni su un certo tema con un largo seguito. A volte sono blogger specializzati, altre volte figure il cui ruolo professionale è rilevante in un certo settore. Se ne hai la possibilità, ovviamente, è utile coinvolgerli direttamente, ma se questo non fosse possibile, studiare con attenzione il loro pubblico ti farà capire a chi rivolgerti e che tono usare nella comunicazione.

Hashtags

Questo è lo strumento più potente che Instagram ti mette a disposizione e, ben prima dell’inaugurazione della tua attività, dovresti prenderti il tempo di studiare quelli che ti interessano. L’hashtag giusto è quello che ti farà arrivare a un pubblico che non ti conosce, ma che con ogni probabilità sarebbe felice di farlo. Soprattutto all’inizio, potresti essere tentato di utilizzare hashtag molto generici, con lo scopo di ottenere una visibilità molto ampia, ma questo tipo di hashtag sono un’arma a doppio taglio, poiché rischiano di far arrivare il vostro messaggio a larghe fasce di pubblico che saranno fuori target. Meglio concentrarsi sulla possibilità di avere un impatto consistente su utenti potenzialmente interessati a diventare clienti, piuttosto che raggiungere centinaia di migliaia di persone che, per collocazione geografica o caratteristiche demografiche, sicuramente non si interesseranno al tuo prodotto o servizio.
Hai bisogno una campagna efficace per il lancio del tuo nuovo prodotto? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Iscriviti alla newsletter

SUBITO GRATIS UN E-BOOK PER TE