Banner sito
Cena di Natale Eventi

Perché sei già in ritardo sugli eventi di Natale

cena di natale
Scritto da Angela

Sì, hai letto bene il titolo, c’è scritto proprio Natale. NATALE. Quella data alla quale mancano ancora 115 giorni – che a pensarci non sono poi così tanti. L’infanzia di molti di noi, almeno in Italia, è stata caratterizzata da una sensazione chiaramente identificabile: quel vago senso di malinconia ed esasperazione che ti prendeva la prima volta che, a partire da metà agosto, vedevi le pubblicità degli zaini per la scuola durante l’intervallo dei Bellissimi di Rete4. Ogni anno ci sembrava troppo presto, ogni anno trovavamo assurdo questo atto sgradevole di ricordarci con un mese di anticipo che non avevamo fatto ancora i compiti per le vacanze. Se pensavi che nell’età adulta questo problema non ti si sarebbe ripresentato, ti sbagliavi. Se quest’anno hai intenzione di organizzare eventi natalizi per la tua azienda, infatti, il momento di pensarci è adesso e – quel che è peggio – non sarai comunque il primo. Se ti sembra assurdo pensare a dove ordinare spumante e panettoni, mentre sei ancora impegnato a definire l’abbronzatura e a fare gare di mojito sulla spiaggia, eccoti 5 buoni motivi.

1. Perché alcune delle location migliori sono già prenotate

Sicuramente, se parte del tuo lavoro è organizzare gli eventi per la tua azienda, ti sarà capitato, intorno a novembre, di provare a prenotare una location per la cena o la festa di Natale e di scoprire che non era disponibile. Se, in quell’occasione, la tua legittima domanda è stata “e quando accidenti l’hanno prenotata, a luglio?”, sappi che la risposta è “Sì”. Come per i voli aerei, le camere d’albergo e le case per le vacanze, poter prenotare con largo anticipo permette di ottenere i servizi migliori a prezzi più convenienti. Per questo motivo, quando è possibile fare previsioni precise su date fisse, ha senso prenotare con il maggior anticipo possibile. Va da sé che non c’è data fissa più prevedibile del Natale o di Capodanno. Ci sono aziende che prenotano la location per il proprio evento natalizio in piena estate o addirittura a gennaio dell’anno precedente. E si accaparrano le location più ambite

Vuoi assicurarti la location migliore per la tua cena di natale? Hai bisogno d'aiuto per organizzare il tuo party di fine anno? Contattaci!

2. Perché programmare con largo anticipo fa bene al budget

Se c’è una cosa che chi si occupa di gestire le risorse finanziarie non sopporta, sono gli imprevisti. Se c’è una costante nel budget annuale di ogni azienda, sono gli imprevisti. Il mondo, la concorrenza, l’economia globale e la legge di Murphy concorrono per rendere la gestione del budget molto più emozionante di quanto non la si vorrebbe. Più voci si riescono a consolidare con largo anticipo e più chiaro e completo sarà il quadro delle risorse per l’anno a venire. Naturalmente al budget fa bene anche la considerazione fatta al punto 1: spesso le prenotazioni “early-bird” permettono costi ridotti rispetto a quelle fatte quando la fine dell’anno si approssima.

3. Perché altrimenti finirai per organizzare la solita cena aziendale alla quale nessuno vuole andare

Certo, ci sono uffici e aziende che funzionano come grandi famiglie, che non chiedono di meglio che potersi aggregare gioiosamente intorno a un tavolo e non hanno bisogno di grandi sforzi organizzativi per passare una bella serata insieme. A volte, tuttavia, l’evento natalizio finisce per essere l’unica occasione di aggregazione fra reparti che per il resto dell’anno non intrattengono contatti diretti, quindi non ci si potrà accontentare di una cenetta informale, ma sarà necessario organizzare un evento più strutturato. In questo caso avere più tempo a disposizione permetterà agli organizzatori di progettare una serie di attività, momenti aggregativi e di intrattenimento, informarvi sulle necessità alimentari dei partecipanti, predisporre eventuali trasporti e in generale occuparsi di dettagli che altrimenti si finirebbe per trascurare. C’è anche un altro elemento che gioca a favore di chi pianifica il proprio evento natalizio in questo periodo: le vacanze. Dedicare qualche ora a prenotare una location e progettare una tabella di marcia adesso, con i ritmi lenti e rilassati dell’estate, è certamente meno gravoso che farlo a novembre, quando i flussi lavorativi sono già tornati a scorrere a pieno ritmo.

4. Per non finire con il dj che nessun altro ha voluto

L’intrattenimento è una faccenda delicata. È inutile negarlo: tutti ci siamo ritrovati almeno una volta al veglione con il complesso musicale un po’ raccattato, come nella memorabile scena di Parenti Serpenti, e tutti conserviamo quel ricordo fra i più terrificanti della nostra vita. Come gli hotel, i ristoranti, i locali e i club, anche gli intrattenitori vengono prenotati con tanto più anticipo quanto più la qualità del loro servizio è reputata alta. Un accompagnamento musicale o una performance artistica di qualità può fare la differenza fra una splendida serata e un senso diffuso imbarazzo che spingerà gli ospiti a non vedere l’ora di congedarsi. Gli artisti e intrattenitori più quotati in ogni settore, dai dj ai quartetti d’archi, dai ballerini agli attori, dalle band agli strumentisti, sanno bene che assicurarsi una serie di performance redditizie durante le feste di Natale è il modo migliore di iniziare l’anno in maniera proficua, garantendosi una base economica sulla quale poggiare nei mesi in cui l’attività artistica tende a languire. Anche in questo caso, come per le location, pensare di prenotare a novembre equivale ad accontentarsi delle opzioni che le aziende più previdenti hanno scartato.

5. Perché non hai nessuna voglia di pensare al Natale

E continuerai a non averne. La differenza è che, a novembre, non avrai neanche il tempo per occupartene. Certo, puoi sempre scegliere di affidarti a dei professionisti e liberarti completamente dall’incombenza di organizzare il party natalizio, la cena aziendale o il viaggio incentive di capodanno, ma anche in quel caso – ormai avrai indovinato – ci sarà qualcuno che ha avuto la stessa idea molto prima di te, accaparrandosi tutte le agenzie sul territorio e obbligandoti a occuparti personalmente di ogni dettaglio.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento