Eventi

Tendenze: eventi a tema horror

eventi horror
Scritto da Angela

Quella dell’organizzatore di eventi è una professione in grado di sorprendere continuamente. Creare le condizioni per l’incontro di più persone con un fine comune vuol dire trovare una formula perfetta per adattarsi a esigenze e personalità sempre diverse. Ci sono eventi dallo schema rigido, che necessitano di eleganza e formalità, ma anche eventi che hanno lo scopo di emozionare e intrattenere, di stimolare la fantasia o di suscitare reazioni. Gli eventi a tema sono forse quelli che permettono di dare maggiore spazio alla libera espressione della creatività e presentano infinite possibilità di realizzazione. Come in ogni settore, anche nel mercato degli eventi esistono mode che vanno e vengono ciclicamente e che si ispirano a quanto accade nella società e nel costume. Negli ultimi anni, complici anche alcune fortunate serie tv, si stanno affermando i temi horror, così che capita sempre più spesso di vedere, accanto ai consueti eventi a tema stagionale, giornate di caccia agli zombie, inviti a cena con delitto e altre amenità dal sapore gotico. Ecco alcune idee da mettere in pratica per regalare qualche brivido ai vostri ospiti.

Location insolite

Sono sempre più le location che fino a poco tempo fa erano considerate come destinate all’intrattenimento familiare e che oggi aprono alle aziende per eventi corporate e team building. Abbiamo già parlato delel escape room e di come siano diventate popolari strumenti di team building, e la scelta continua ad ampliarsi. A livello internazionale, anche attrazioni turistiche prestigiose come il Dungeon di Londra accolgono gruppi aziendali per eventi, permettendo di prenotare l’intera struttura. Naturalmente non è necessario scegliere un parco a tema per organizzare un evento dal sapore horror: in Italia ci sono moltissime dimore antiche e castelli che è possibile affittare per i propri eventi e che, con qualche piccolo accorgimento, possono diventare la cornice perfetta per un’esperienza gotica dal sapore medievale. E le opzioni non finiscono qui: come ci ha insegnato American Horror Story, basta cambiare scenario per vivere storie completamente nuove. Si fa dagli scenari post apocalittici alla Resident Evil alle prigioni abbandonate, con l’aiuto di qualche elemento di scena, della giusta illuminazione e soprattutto con una buona scorta di senso dell’umorismo (nero).

Eventi a tema e specialisti dell’horror

Per stare al passo coi tempi, compagnie teatrali e agenzie di intrattenimento si sono attrezzate per fornire a chi organizza eventi a tema il personale giusto. Dalle “cacce agli zombie” ispirate a The Walking Dead agli inviti a cena con delitto, c’è un esercito di attori professionisti, truccatori, costumisti e scenografi pronti a offrirvi gli effetti speciali necessari a rendere perfetta l’atmosfera. Per chi volesse fare in casa, Youtube brulica di gustose ricette per prepararsi da soli del credibilissimo sangue finto. Alcune compagnie americane hanno cominciato addirittura a offrire team-building basati su veri e propri “horror bootcamp”, il cui scopo e le cui dinamiche non differiscono poi molto dai normali percorsi adventure o tornei di softair che vanno per la maggiore da noi, se non per il fatto che le squadre sono impegnate in missioni come difendere una postazione dagli attori travestiti da zombie o riuscire a scappare da una casa infestata dagli spettri.

Catering a tema

Non bisogna aspettare halloween per vedere nel piatto zucche e pipistrelli: la ciclica rinascita dell’horror ha reso questo tema adatto a tutte le stagioni. Chiedete a uno chef di sbizzarrirsi con la presentazione e lo farete felice: il vostro finger-food non sarà più lo stesso, dopo che avrete visto delle realistiche falangi adagiate sulle tartine. Naturalmente la parte del Catering che funziona meglio in chiave horror è il dessert: il cake design ha raggiunto vette altissime, permettendo di creare composizioni talmente belle che quasi dispiace mangiarle. Dettagli come questo non vanno sottovalutati, dal momento che l’atmosfera è importante perché un evento così particolare riesca bene. E non c’è niente di più deleterio, per un’atmosfera gotica, di un vassoio bianco pieno di tartine al salmone posato su un tavolo nero pieno di finte ragnatele.

La storia e il contesto

Organizzare eventi, come molte attività legate alla promozione, significa essenzialmente raccontare storie. Per questo motivo, non bisognerebbe mai dimenticarsi di inserire un elemento narrativo nell’esperienza che si sta offrendo. Che si tratti di un team-building (il tipo di evento corporate a tema più diffuso) o del party di lancio di un nuovo prodotto, qualsiasi evento può assumere una svolta horror, purché il contesto sia reso adeguatamente. Prendetevi un po’ di tempo per creare una storia da raccontare ai vostri ospiti: perché si trovano in un castello medievale infestato dagli spettri? Che cosa li ha portati in un mondo post-apocalittico infestato dagli zombie? Quale evento scatenante ha creato il contesto? Chi sono i “buoni” e chi i “cattivi”? Che cosa ci si aspetta dai protagonisti, ovvero dai partecipanti all’evento? Creare una serie di regole aiuterà i presenti a entrare nel giusto ordine di idee per potersi rilassare, sospendere per un po’ il giudizio e la razionalità e permettere a se stessi di giocare, esattamente come si faceva da bambini. I risultati vi sorprenderanno.

Vuoi organizzare un evento aziendale a tema?Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento